Certificato di godimento dei diritti politici

Certificazione attestante la condizione di elettore

Certificato godimento diritti politici

Il certificato di godimento dei diritti politici è una certificazione attestante la qualità di elettore di un cittadino. Dal 1° gennaio 2012, con l'entrata in vigore delle disposizioni della Legge 183/2011, questo e tutte le certificazioni rilasciate dalla Pubblica Amministrazione in ordine a stati, qualità personali e fatti sono valide e utilizzabili solo nei rapporti tra privati. L'autocertificazione diventa obbligatoria nei rapporti con la Pubblica Amministrazione e i gestori di pubblici servizi, mentre i certificati e gli atti di notorietà sono sostituiti dalle dichiarazioni di cui agli art. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.


Da tale data, quindi, il cittadino potrà richiedere, ed ottenere, solo certificati/estratti destinati a soggetti privati (banche, assicurazioni ecc.) sui quali, e' apposta, a pena di nullità, la dicitura: "Il presente certificato non può essere prodotto agli organi della pubblica amministrazione o ai privati gestori di pubblici servizi".

Chi può richiederlo:

  • Cittadini iscritti nelle liste elettorali, non sottoposti a misure di sicurezza e prevenzione o di libertà vigilata, nonché non condannati all'interdizione dai pubblici uffici.

Come richiederlo:

Può essere richiesto presso lo sportello demografico.

Validità:

  • 6 mesi per il certificato normale.
  • Illimitato per il certificato storico.

Costi

Il costo per il rilascio è subordinato all’uso per il quale viene richiesto.

Tempi di rilascio

Il rilascio è contestuale alla richiesta.

Normativa di riferimento

  • Legge 183/2011
  • Decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000.


Condividi:
<